By Matgioi

Show description

Read or Download La via metafisica PDF

Similar italian_1 books

Lectura Dantis : Purgatorio

This new serious quantity, the second one to seem within the three-volume Lectura Dantis, includes specialist, targeted remark at the Purgatorio by way of thirty-three overseas students, each one of whom offers to the nonspecialist reader one of many cantos of the transitional heart cantica of Dante's exact Christian epic.

Fictions of Appetite: Alimentary Discourses in Italian Modernist Literature

Fictions of urge for food explores and investigates the cultured importance of pictures of foodstuff, urge for food and intake in a physique of modernist literature released in Italian among 1905 and 1939. The corpus tested comprises novels, brief tales, poems, essays and performs by way of F. T. Marinetti, Aldo Palazzeschi, Massimo Bontempelli, Paola Masino and Luigi Pirandello.

Extra resources for La via metafisica

Sample text

Vi è una ragione profonda nel raddoppiamento dei trigrammi e nella loro conversione in esagrammi; tale ra­ gione, contemporaneamente umana e metafisica, è familia­ re a ciascuno. Il trigramma - o, per generalizzare, l'idea ternaria che esso rappresenta - è l'immagine di un'entità metafisica reale, ma infinitamente lontana dall'umanità e al di sopra del suo orizzonte intellettuale. Tale entità si riflette nel nostro intelletto come un oggetto si riflette nell'acqua che lo bagna alla base o come, in alto mare, la 34 luna si riflette nell'oceano in cui sta per sommergersi.

Ne consegue che ciascuno dei tratti, fin dove lo si con­ sidera e mentre lo si considera, acquisisce una personalità che è dovuta alla manifestazione della sua attività parti­ colare. Sembra dunque logico e sensato che . il simboli­ smo intellettuale e fonetico (vedremo più avanti il per­ ché della giustapposizione di tali aggettivi) abbia dato loro la figura dell'Onnipotenza e dell'Attività Totale, vale a dire la figura del DRAGO, « sigpore onnisciente delle vie di destra e di sinistra » (Fan-Khoatu, I) .

Nelle notti più profonde c'è un termine di paragone con le notti meno profonde. Que­ sto termine di paragone è appunto la luce che sussiste, diffusa, anche nella maggiore opacità. Ma le tenebre assolute non esistono; anzi, esse sono inconcepibili, poiché potrebbero esistere solo se non fossero visibili, vale a dire se sfuggissero all'unico senso che è in grado di conoscerle; e questo è un non-senso nel dominio oggettivo. 58 plica la comunità dell'esistenza degli esseri, è la parola più ripetuta, anche nella conversazione ordinaria.

Download PDF sample

Rated 4.36 of 5 – based on 33 votes