By Kant

Italian Language.

Show description

Read Online or Download Critica del giudizio PDF

Similar italian_1 books

Lectura Dantis : Purgatorio

This new severe quantity, the second one to seem within the three-volume Lectura Dantis, comprises professional, concentrated remark at the Purgatorio through thirty-three overseas students, each one of whom provides to the nonspecialist reader one of many cantos of the transitional center cantica of Dante's specified Christian epic.

Fictions of Appetite: Alimentary Discourses in Italian Modernist Literature

Fictions of urge for food explores and investigates the cultured importance of pictures of nutrition, urge for food and intake in a physique of modernist literature released in Italian among 1905 and 1939. The corpus tested contains novels, brief tales, poems, essays and performs by way of F. T. Marinetti, Aldo Palazzeschi, Massimo Bontempelli, Paola Masino and Luigi Pirandello.

Extra resources for Critica del giudizio

Example text

Le due prospettive possono convivere armonicamente, proprio in quanto sono situate su piani diversi, e non si scontrano come farebbero un meccanismo ed un finalismo metafisici (i quali, oltre ad escludersi a vicenda, sarebbero entrambi arbitrari e dogmatici). Incontrandosi sul piano metodologico, invece, esse possono dar luogo ad una feconda sinergia. Penso di interpretare il pensiero di Kant dicendo che proprio come il movimento degli arti presuppone l’azione antagonistica di due muscoli e non di uno solo, il progresso delle scienze naturali (ed in questo contesto si può includere anche la fisica) risulta dall’azione combinata e antagonistica sia del principio meccanicistico sia di quello teleologico.

La prospettiva teleologica è dunque richiamata con forza dalla concreta presenza di esseri in cui «nulla è inutile» e tutto è funzionale: ma qual è lo status epistemologico di tale finalità? Ancora una volta, si tratta di una ben strana spiegazione, che propriamente non spiega nulla: e questo perché non si tratta affatto di spiegazione, ma di interpretazione. Il fatto di pensare un organismo, o anche l’intera natura, in una prospettiva teleologica, non mi fa conoscere nulla di più di quanto già conosco; ma senza di essa non potrei pensare e quindi comprendere nessuno dei due come un tutto, e mi mancherebbe la molla euristica che spinge avanti la ricerca, ad estendere e completare indefinitamente la spiegazione meccanica.

541): siamo già nel contesto di pensiero della Critica del Giudizio? Nonostante le cautele ed i distinguo anche legittimi di alcuni studiosi (ad esempio Scaravelli), mi pare che, se non si perde di vista il bosco per guardare i singoli alberi, la risposta non possa essere che positiva. Certo, quello che manca è la scoperta del principio a priori del gusto, e della sua saldatura con quelli della teleologia, scoperta e saldatura che avranno luogo solo durante la preparazione della terza Critica; ma una fondazione a priori della finalità non si può certo negare, dato che unità sistematica e finalismo sono qui la stessa cosa.

Download PDF sample

Rated 4.74 of 5 – based on 10 votes